Domenica 18 maggio alle ore 12,30 saranno inaugurati al Tennis club 2 di Palermo i nuovi campi play-it alla presenza del presidente del Senato, Pietro Grasso, del titolare di Play-it, Gianfranco Zanola e del dirigente del Tc2, Roberto Rizzo. San Pietroburgo, Bangkok, Stoccolma, Tokyo e anche il Centro Tecnico di Tirrenia della Federazione italiana tennis. Sono sempre di più i tornei e i club, a livello internazionale, che hanno adottato il terreno di gioco firmato Play-it. E adesso anche il Tc2, come sempre pioniere in Sicilia specialmente negli impianti.

Due campi completamente rinnovati, dunque, dotati della tecnologia più avanzata, hanno preso il posto dei due vecchi campi in mateco 14 e 15. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione con Play-It, azienda che si occupa della produzione di campi da tennis e che fornisce le superfici per importanti tornei internazionali. Lo scopo è consentire alle nuove leve di allenarsi su campi innovativi, in linea con le reali esigenze che si presentano sempre più spesso ai tornei, dove i campi lenti stanno ottenendo un successo sempre maggiore perché consentono un maggior numero di scambi e un gioco più spettacolare.

Caratteristiche tecniche 

La superficie Play-Flex viene utilizzata in diversi tornei Atp e in alcuni incontri di Coppa Davis. Un prodotto di altissima qualità, che consente agli iscritti e ai nostri ragazzi di Sat e agonistica di migliorarsi in un terreno all’avanguardia, rendendo il gioco equilibrato e all’altezza di tutte le superfici.

Play-Flex è composto da strati sovrapposti di materiali compatibili e complementari, che garantiscono omogeneità, capacità di ammortizzare l’impatto col terreno (grazie alla tecnologia Cushion) e resistenza, sia agli agenti atmosferici sia all’usura. I materiali usati esaltano il rimbalzo della palla e riducono il rischio di traumi alla schiena e alle articolazioni. Il rimbalzo e la velocità di palla restano costanti indipendentemente dalla temperatura esterna, ma c’è una qualità che, siamo certi, renderà questi campi particolarmente amabili ai soci: l’impermeabilità. La pioggia va via subito grazie ai materiali di cui è composto il terreno e alla giusta pendenza del campo.

16/05/2014 Redazione